PAOLA CORTELLESI, l'ironia nel sangue

Una maestra di scuola elementare, bella e giovane di giorno, ed eterna e leggendaria befana di notte.

Proprio a ridosso dell'Epifania viene rapita da un misterioso produttore di giocattoli.

Questa la trama del nuovo film, LA BEFANA VIEN DI NOTTE, con PAOLA CORTELLESI, attrice, sceneggiatrice, conduttrice, imitatrice e, da 5 anni, anche mamma.

Un film a cura di Michele Soavi che uscirà nelle sale a dicembre  e che, tra magia, sorprese e risate, porterà ancora una volta sul grande schermo una professionista collaudata al cinema, al teatro, in tv.

Bella e brava, amata dal pubblico e dalla critica, non sempre tenera con la comicità femminile, un successo dietro l'altro.

Senza dimenticare il David di Donatello per NESSUNO MI PUO' GIUDICARE.

Piccola curiosità: Paola Cortellesi, che l'ironia ce l'ha nel sangue, già a 13 anni prestò la voce per la sigla del mitico programma di Renzo Arbore, cioè Cacao Meravigliao

AMY ADAMS

E' nata a Vicenza ma (purtroppo per noi) è americana. Padre militare della SETAF dello United States Army, famiglia mormone, destino hollywoodiano.

Per AMY ADAMS dopo tante serie tv, il debutto, profetico, fu in BELLA DA MORIRE.

In effetti bellissima, ha dovuto faticare da morire per arrivare in cima.

La prima parte vera fu l'infermiera (con apparecchio dentale) innamorata di Leonardo Di Caprio in PROVA A PRENDERMI.

Dopo, non l'ha presa più nessuno: LA GUERRA DI CHARLIE WILSON, IL DUBBIO, THE FIGHTER, AMERICAN HUSTLE (mai stata così eccitante...), BIG EYES, ARRIVAL, ANIMALI NOTTURNI.

E ora, tornando dal cinema alla tv, è protagonista e ispiratrice (fu lei a leggere per prima l'omonimo romanzo) della miniserie già di culto SHARP OBJECT di Jean-Marc Vallée.

Storie (nere) di abusi, autolesionismo, alcol e bullismo...

Da tutto il peggio, ha tirato fuori il meglio.

Quello che fanno le grandi attrici.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...