F.B.I. PROTEZIONE TESTIMONI

Montreal, Canada. Son proprio sfigato, mormora il  frustrato dentista Nicholas Oseransky, detto Oz (Matthew Perry), detestato dall’esosa e perfida moglie Sophia (Rosanna Arquette), con petulante suocera al seguito, che per il divorzio pretende una polposa buonuscita (intanto cerca anche di farlo uccidere).

Ora scopro che il nuovo vicino di casa è il pericolo pubblico Jimmy "Tulipano" Tudeski (Bruce Willis), un ex killer pentito con grossa taglia sulla testa, che si nasconde dai capi traditi per ovvie ragioni.

Uccidilo, lo incita la consorte, ma intanto l’affare si complica , perchè il medico, spintosi a Chicago, s’innamora della donna del boss, Cynthia (Natasha Henstridge), di cui il marito vuole disfarsi per prendersi tutto intero il malloppo intestato ad entrambi.

Viste le circostanze si alleano. Quiproquo a raffica.
F.B.I. PROTEZIONE TESTIMONI è una scoppiettante e disimpegnata commedia utile per una serata tranquilla, più un film comico che un thriller, frenetica parodia del poliziesco, condita con dosi da elefante di umor nero e zavorrata da un’esagerata propensione alla farsa.

Certo il film non brilla per inventiva né slanci registici, ma si lascia vedere senza incappare in molteplici sbadigli.

Ci si avvicina e lo si guarda per la presenza di Bruce Willis che, nella baraonda di personaggi, sorride o mostra il grugno con l’identica espressione.

Poi si scopre un film dalla trama prevedibile, con il cast più che la storia a fare la differenza.

Amanda Peet (ignuda) e Natasha Henstridege fanno la gara a chi è più bella.

Inutile dire che la statuaria biondona vince per distacco.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...